il tuo carrello é vuoto
RICERCA [avanzata]
   Username    Password       » Wish List (0)         » Registrati          » Password persa?

 Collane


pagine:
01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
11
12
13
14


Viaggiare_In_Giallo_-Aa.vv. Viaggiare In Giallo
Aa.vv.
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

14.00 €      NON DISPONIBILE


"senza movente, senza indiziati, senza una logica apparente". questo commento dell`ispettrice petra delicado, nel racconto di alicia gime`nez-bartlett, potrebbe funzionare da presentazione generale di questa antologia. il delitto di viaggio e` un classico della letteratura poliziesca, che ha sempre sfidato l`inventiva degli scrittori. senza un luogo stabile e ripetute abitudini, fuori da strade e case conosciute, lontano da vicini invadenti, l`investigatore deve sfoderare tutta la sua astratta capacita` razionale e la piu` pura intuizione per trovare il filo della matassa. pero`, la novita` e` che oggi viaggiano tutti, il viaggio e` di massa e quotidiano, non ci sono solo orient express e giri alle piramidi in cui annidare degli eleganti misteri. gli enigmi dell`indagine sono complicati, movimentati, resi anche piu` ironici, dall`estrema varieta` capricciosa delle nostre offerte turistiche. e questa raccolta ne copre le piu` diverse tipologie. ci sono crociere a prezzo stracciato, come quella in cui sono implicati i vecchietti del barlume di marco malvaldi. pullman di studenti pendolari in cui ritrovare cadaveri a pezzi, com`e` il caso raccontato da alicia gime`nez-bartlett. gite in una brianza sorprendentemente appartata, dove si avventurano i detective per caso di alessandro robecchi. per seguire l`ultimo mistero della casa di ringhiera, francesco recami destina il piccolo enrico al piu` avventuroso dei viaggi. gaetano savatteri trasferisce il suo "disoccupato di successo" da san vito lo capo alla praga d`oro, dentro un intrigo internazionale post cary grant. l`inspiegabile rapina da camera chiusa nel frecciarossa su cui sale il rocco schiavone di antonio manzini, forse e` quello che piu` si avvicina al classico. cosi` il viaggio, in questa nuova antologia di racconti, non e` piu` la cornice che adorna di esotismo gli intrecci ma diventa la nuova situazione in cui impegnare i detective contemporanei creati da alcune delle piu` apprezzate penne del poliziesco.
Commedia_Nera_N_1_-Recami_Francesco Commedia Nera N 1
Recami Francesco
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

14.00 €      NON DISPONIBILE


Antonio Maria e Maria Antonietta sono speculari e non solo nel nome. Lei ├Ę commissario di polizia, prorompente, insaziabile e poliziotta politicamente scorretta. Lui ha ereditato dal padre il mestiere di sarto, ├Ę introverso e sottomesso. Nel tempo il loro rapporto si ├Ę deteriorato; Maria Antonietta ├Ę diventata sempre pi├╣ esigente, anche sessualmente, e siccome Antonio Maria non riesce a stare dietro agli appetiti della moglie lei lo sostituisce con agenti di polizia che non solo occupano il letto coniugale, ma abitano a casa loro. Insomma un m├ęnage a tre in cui ad Antonio Maria, costretto pure a lasciare il lavoro di sarto, tocca solo cucinare. Isolato dal mondo, intontito di psicofarmaci, inevitabilmente depresso, non esce pi├╣ di casa; Maria Antonietta ogni tanto lo confina nella cella di rigore - prigioniero nella sua stanza - e la sera racconta a lui e agli agenti che si alternano nel talamo. Progetta perci├▓ la fuga. Ma ogni tentativo fallisce miseramente e non resta che provare con l'omicidio.
Fantasmi_Dell`impero_(i)_-Consentino_Marco_Dodaro_Domeni Fantasmi Dell`impero (i)
Consentino Marco Dodaro Domeni
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

15.00 €      NON DISPONIBILE


etiopia, africa orientale, 1937. da un anno benito mussolini ha proclamato l`impero. ma la propaganda tace che il popolo e il territorio sono tutt`altro che sottomessi. piu` di prima infuria la guerra coloniale, anche con l`impiego dei gas, contro gli arbegnoch, i patrioti, ed e` tanto piu` feroce quanto piu` incapace di successi. dietro la brutalita` degli occupanti e contro il vertice del regime coloniale serpeggia una trama oscura. cio` che rende "i fantasmi dell`impero" qualcosa di piu` di un romanzo storico e` il modo in cui l`intreccio e` costruito, dando la sensazione di una cronaca in presa diretta. e un miscuglio di finzione e storia che usa tutti i mezzi letterari disponibili: la narrazione immaginaria assieme al documento, le lettere e i telegrammi, il rapporto militare, l`informativa dei servizi, sigle protocolli e gerarchie, verbali di dialoghi e interrogatori. una polifonia di testi che riproduce tutta la tensione della contemporaneita`: attesa, affetto, paura, pena, rifiuto, raccapriccio. e insieme offre - attraverso crimini, sconfitte tenute nascoste, vilta` e sadismi burocratici, ma anche gesti generosi e nobili persone - il quadro e il sentimento della mortificazione nazionale che fu la costruzione, irrealizzata, dell`. la storia si dipana seguendo l`inchiesta di vincenzo bernardi. magistrato militare integerrimo, e` li` per capire qualcosa delle azioni, da criminale di guerra, di un ufficiale, un certo corvo. c`e` stato l`attentato al vicere` d`etiopia rodolfo graziani, a cui gli italiani hanno risposto con una violentissima rappresaglia. sulla scia della repressione, si e` saputo di eccessi, in lontane province, che rinfocolano e rafforzano la tenace resistenza etiope. seguendo le tracce di villaggio in villaggio, cercando i colpevoli, bernardi entra nel cuore di tenebra del colonialismo italiano; ne conosce gli orrori, le bassezze, il conflitto sotterraneo che oppone la milizia fascista agli ufficiali dell`esercito.
Mossa_Del_Cavallo_(la)_-Camilleri_Andrea Mossa Del Cavallo (la)
Camilleri Andrea
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

14.00 €      


"il romanzo (pubblicato la prima volta da rizzoli, nel 1999) e` una combinazione di mosse ingegnose: una macchina scenografica a scacchiera. i suoi spazi mobili sono resi illusori dal tatticismo dei giocatori. tutto succede, in questo di manovre ingannatrici, senza che nulla appaia accadervi. il macchinismo e` in obbligo ora con la falsita`, ora con gli sghembi della ragione. il traffico delle apparenze e` gestito, in tutti i casi, dalla contraffazione: canagliesca da una parte; dettata dalla disperata lucidita` della ragione dall`altra. la partita e` truccata. la verita` e` uno , uno scacco matto che scombina. sfugge sempre dietro l`angolo pero`. ed e` della stessa materia di cui sono fatti i sogni. `la mossa del cavallo` e` un giallo in forma di `farsa tragica` (irresistibile con i suoi crescendi rossiniani); e in posa di romanzo storico accreditato dal saggio politica e mafia in sicilia (1876) di leopoldo franchetti. la vicenda si svolge, tra montelusa e viga`ta, nell`autunno del 1877: ai tempi della sinistra storica al governo, e dei malumori contro il mantenimento dell`odiosa tassa sul macinato. un intero libro delle mirabili difformita`, prossimo al bestiario, si e` riversato in quel circo che e` la provincia nella quale e` stato precipitato, come dentro una ragnatela, l`ispettore capo ai mulini giovanni bovara: un ragioniere a cavallo, succeduto nell`impiego ai colleghi tuttobene (dato in pasto ai pesci) e a bendico` (abbandonato ai cani, come suggeriva il nome di familiarita` gattopardesca). c`e` una gazza ladra, vedova allegra con tanto di tariffario; e c`e` un sorcio cieco (l`intendente di finanza), che tutti chiamano scarafaggio perche` uso ad appallottolare e le mazzette riscosse. segue un prete sciupafemmine e strozzino, che il cugino vede come un con i manici ad ansa, riplasmato sul modello della donna pentolaccia di manzoniana memoria. non mancano gli velenosi (l`avvocato fasu`lo e la
Torto_Marcio_-Robecchi_Alessandro Torto Marcio
Robecchi Alessandro
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

15.00 €      NON DISPONIBILE


. milano, quasi centro, eppure periferia, , vecchi poveri, giovani poveri, italiani poveri, immigrati poveri, criminali poveri. uno di quei posti incredibili, eppure reali, ormai senza rappresentanza politica, dove i piccoli stratagemmi di un welfare fai-da-te sono questione di sopravvivenza. posti di cui l`informazione parla solo quando si tratta di sicurezza, o razzismo. a pochi chilometri da li`, in una via socialmente distante anni luce, un sessantenne imprenditore molto ricco e dalla vita irreprensibile viene freddato con due colpi di pistola. una vecchia pistola. e sul corpo, un sasso. ma . e non sara` l`unica vittima. per fronteggiare , il ministero manda un drappello di esperti burocrati. ma la vera squadra d`indagine e` clandestina, creata per lavorare sotto traccia e lontano dal clamore mediatico: sono ghezzi e carella due poliziotti diversissimi tra di loro, ma entrambi fedeli piu` alla verita` che all`immagine o alle convenienze. e non sono i soli a indagare su un caso in cui, dall`affascinante vedova agli intrecci d`affari, dalla legge alla giustizia, nulla e` cio` che sembra. carlo monterossi, l`autore di un affermato programma tivu` spazzatura, inciampa per avventura nel mentre si trova a dover recuperare, insieme all`amico detective oscar falcone, un preziosissimo anello rubato. tre storie destinate a incontrarsi in un intreccio dall`ordito perfetto, che resta fino alla fine coperto dal mistero.
Storie Di Natale
Aa.vv.
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

14.00 €      NON DISPONIBILE


una grande conchiglia sonante e` il simbolo del natale di tridicino, pescatore di viga`ta, nella storia di andrea camilleri, decisamente mitico-mediterranea, in contrasto con lo spirito fiabesco e invernale. anche i racconti che seguono parlano di natali straordinari, e fuori dai migliori (o dai peggiori e piu` comuni) sentimenti, immaginati da alcuni tra i piu` originali scrittori del momento. quello di giosue` calaciura e` forse un racconto morale sulla diversita` e la sua conciliante poesia. antonio manzini, intreccia una vigilia beffarda ai danni di un poveraccio vittima dell`ingiustizia, di classe, dell`amore. l`eroe natalizio di fabio stassi e` un detenuto in trasferimento verso un`isola. in un laboratorio misterioso nel mare greco si svolge l`avventura onirico virtuale inventata da francesco cataluccio. il pranzo di natale nell`autogrill isolato nella neve e` comico assurdo e cinicamente ironico, specchio autentico dell`umanita` come e` per francesco recami. alicia gime`nez-bartlett rappresenta un natale borderline, claustrofobico, come puo` essere quello con la sola compagnia casuale di una fanatica religiosa. cosi` "storie di natale" forma un campionario molto vario delle versioni possibili del classico racconto: un natale che persiste perche` non puo` che resistere nel desiderio di ognuno, ma si sfilaccia, si deforma, si modella sulle vite d`oggi.
Che Guevara Aveva Un Gallo
Fantini Nicola Pariani Laura
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

14.00 €      NON DISPONIBILE


sul paraguay, emilio salgari scrisse un`avventura (nel 1894) "tra selve, indios spietati e complotti politici". per aver letto quel "tesoro del presidente del paraguay", ma anche perche` li` vive il figlio adriano impegnato in scavi archeologici nelle antiche reducciones dei gesuiti, beppe e mirella, per il loro anniversario, decidono un viaggio insolito, in quello che appare loro "il paese in cui c`e` posto per tutti i sogni": l`immenso territorio una volta vergine di selve umide dalla leggendaria impenetrabilita` e meta inesauribile di "irregolari, pionieri, sognatori di mondi alternativi". succede pero` che, giunti ad asuncion, all`ultimo domicilio il figlio e` dato per sconosciuto. beppe e mirella partono cosi` alla sua ricerca, dirigendosi dapprima verso le antiche colonizzazioni inghiottite dalla selva. ma non sono soli: li accompagna, li protegge, li conduce invencion, una bella e abilissima guardia del corpo che conosce tutti i luoghi e le persone giuste. sotto la sua guida, l`avventura diventa, per i due coniugi non piu` giovani, una progressiva identificazione nell`anima di un paese sterminato, dalla natura implacabile e dalla storia crudele. invencion li introduce nei misteri mitici delle selve e della gente degli sparsi isolati insediamenti. poi in un viaggio alla fine delle utopie, nei malinconici "posti morti" dove "le meraviglie dei sogni e le miserie della realta`" hanno urtato tra loro: le libere repubbliche di "selvaggi" fondate dai gesuiti.
Cappella_Di_Famiglia_E_Altre_Storie_Di_Vigata_(la)_-Camilleri_Andrea Cappella Di Famiglia E Altre Storie Di Vigata (la)
Camilleri Andrea
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

14.00 €      NON DISPONIBILE


"la cronaca contorta e pazza di viga`ta e` uno spinaio di furfanterie, sgangheratezze, deliramenti, e intrichi d`amore: un intreccio di balordaggini pubbliche e di magnifiche stolidezze private. nel villaggio, l`innocenza e` spesso un candore temerario, un`allucinazione; e l`onesta` e` il capolavoro di falsari della morale e del buonsenso caritativo. lo stesso crimine e` un refuso dell`intelligenza, una morbida beffa. e la tristezza nuda di un cimitero si presta agli esercizi di un petrarchismo peloso versato nel corteggiamento di una lauretta in abiti vedovili e alla resa dei conti tra parenti. il camposanto diventa una gremita e agitata piazza d`armi e d`amori. ci si mette anche il caso, che porta a rovescio cio` che si vorrebbe fosse il dritto. le apparenze ingannano. e la realta` contempla situazioni che proliferano. gli amori clandestini fanno si` che si formino collezioni di famiglie. la strampalatezza eccitabile e` una corrente elettrica incontrollata: accende reazioni a catena, contagi come da `epidemia`; assurdita` ossimoriche del tipo: `un morto si reca all`obitorio ma cade strada facendo`. un dono di natura e` capace di distorcere un`intera vita, e trasformare l`eletto in una `macchina` digerente, priva di `cuore`, di `cervello`, di funzioni sessuali. l`arco cronologico e` lungo. va dal 1862 al 1950, dopo avere attraversato l`aria viziata di stupidita` e dissennatezza del ventennio nero." (salvatore silvano nigro)
Sei_Casi_Al_Barlume_-Malvaldi_Marco Sei Casi Al Barlume
Malvaldi Marco
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

14.00 €      NON DISPONIBILE


questi sei racconti, con protagonisti i quattro vecchietti del barlume e il barrista massimo, sono stati pubblicati per la prima volta in diverse antologie poliziesche di questa casa editrice, a partire da "un natale in giallo" del 2011. nell`inedita prefazione, a sua volta una sorta di racconto tra i racconti, l`autore, informando della genesi dei personaggi e delle situazioni, ricorda cose della sua gente e dei suoi luoghi cosi` cariche di stranezze di paradosso e di umorismo naturale che si stenta a credere che non siano opera di finzione. "poco di quello che esce dalla bocca di nonno ampelio e` inventato". dunque le irriverenze, i giochi geniali di parole, le "sudicerie" oltre il politicamente corretto, il cinismo miscredente, gli strani figuri che si affacciano al bancone del bar, insomma: il clima irresistibilmente anarchico del paesino toscano di pineta che tanto profuma di antica liberta` municipale, viene tutto da un vissuto. un vissuto messo in scena poi dalla pura arte dell`intratte-nimento letterario di marco malvaldi. "arte di non inventarsi nulla" la definisce l`autore: ed essa spiega bene perche` i vecchietti del barlume buchino la pagina. ma lo spiega anche un`altra qualita`: nelle storie del bar-lume troviamo rappresentata e tramandata, con consapevolezza antropologica ma voltata al comico della commedia dell`arte, una radicata civilta` locale, una forma di vita popolare, come una delle tante tessere che compongono il mosaico dell`identita` degli italiani.
Sentiero_Della_Speranza_(il)_-Manotti_Dominique Sentiero Della Speranza (il)
Manotti Dominique
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

15.00 €      NON DISPONIBILE


al sentier, un quartiere parigino di immigrazione turca, e` in corso uno sciopero dei lavoratori stranieri: chiedono il permesso di soggiorno e il libretto di lavoro. in un laboratorio clandestino di confezioni, viene rinvenuto il cadavere di una baby prostituta thailandese. durante il sopralluogo, i due poliziotti che s`incaricano dell`inchiesta scoprono tracce di eroina. questo connette l`omicidio al lavoro della squadra speciale del commissario daquin, che indaga su una "rete turca" in seguito alla soffiata della polizia tedesca. la droga turca e` nelle mani dell`estrema destra e rientra nei ramificati contatti di questa in quel marasma politico della regione tra anatolia iran iraq... siamo negli anni ottanta del novecento, nel pieno del boom della moda, agli inizi dell`ondata migratoria, quando nuovi eventi in quella parte del mondo si preparano a rovesciare la storia. ma "una piccola prostituta thailandese strozzata e nuda non casca dal cielo in un laboratorio del sentier". cosi` daquin trova la pista che puo` portarlo in alto, verso traffici internazionali, dove tutto, dalla droga ai bambini alle armi alle guerre, si scambia e, come una piramide rovesciata che tocca il vertice di un`altra piramide, s`incontra col mondo degli affari onesti. e in quel punto di contatto, il poliziotto scova una donna inquietante. le inchieste del commissario daquin, poliziotto omosessuale senza complessi, sofisticato e deciso, mettono in luce un universo criminoso stratificato.
Solo_Paradiso_(un)_-Fontana_Giorgio Solo Paradiso (un)
Fontana Giorgio
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

14.00 €      NON DISPONIBILE


una storia d`amore: ma anche il resoconto di quanto tale sentimento possa condurre alla distruzione di se`. il racconto di una passione assoluta, forse troppo grande per tempi cosi` precari, di cinismo e paura: ma che restituisce ad essa tutta la sua dignita`, il suo pudore, e insieme il suo peso tragico. due vecchi amici si incontrano per caso nel bar che era stato un tempo il covo della loro tribu` urbana. si erano persi di vista e uno dei due, il protagonista, comincia a raccontare all`altro: che prima resta interlocutorio, poi stizzito, e infine folgorato dall`impeto inattuale della storia. alessio, sul finire dei vent`anni, un lavoro normale, originario di una famiglia delle montagne lombarde con un padre autoritario e un fratello sbandato, trombettista in una piccola jazz band, coltiva una mediocrita` esistenziale: un "dolceamaro contentarsi", lo chiama. martina invece e` magra e dal corpo agile e nervoso; viene da una famiglia di professionisti meridionali, non dice molto di se stessa, e i suoi gusti sono spesso poco originali. due ragazzi qualunque: ma da questo "qualunque" si genera di colpo una strana forza tempestosa, una divina mania. un fuoco breve che esplode per le strade di milano - evocata limpidamente, quartiere dopo quartiere - e si consuma al suono di una musica febbrile. fino a quando, cosi` com`era venuto l`amore se ne va all`improvviso...
Fabbrica_Delle_Stelle_(la)_-Savatteri_Gaetano Fabbrica Delle Stelle (la)
Savatteri Gaetano
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

14.00 €      NON DISPONIBILE


saverio lamanna e` un giornalista disilluso, passato alla comunicazione politica. si trova a suo agio nella roma dei flirt occasionali e dei locali alla moda, nell`abito elegante del quarantenne disimpegnato. ma un inciampo professionale fa crollare il suo castello di carte. licenziato dal sottosegretario di cui era il portavoce, e` costretto a tornare nella sua sicilia e a rifugiarsi nella villetta di famiglia sul mare di ma`kari. in questo approdo provvisorio, lamanna ritrova peppe piccionello, esemplare locale in mutande e infradito, carico di una saggezza pratica e antica. e nel paradiso sul mare trapanese conosce suleima, una ragazza che potrebbe farlo perfino felice. nato e cresciuto in quattro racconti inclusi in altrettante raccolte di questa casa editrice, lamanna ha la battuta pronta, idiosincrasia ai luoghi comuni e soprattutto ai pregiudizi, perfino quelli positivi, che ruotano attorno ai siciliani. per campare si inventa piccoli mestieri, decide addirittura di farsi scrittore di gialli. la minuta celebrita` locale gli procura qualche lavoretto atipico. una ricca signora lo assolda per tenere d`occhio la sorella minore, dietro il paravento di ufficio stampa di una produzione cinematografica. cosi` saverio lamanna, con l`improbabile spalla piccionello, fa irruzione alla mostra del cinema di venezia: entrambi si muovono con disinvoltura tra star americane, registi famosi e tappeti rossi.
7-7-2007-Manzini_Antonio 7-7-2007
Manzini Antonio
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato:   

14.00 €      NON DISPONIBILE


Marina ├Ę stata uccisa a Roma, ma a proposito di questo omicidio, i fatti non sono mai stati davvero chiariti dai precedenti romanzi della serie. Eccoci dunque tornare indietro nel tempo, proprio al luglio 2007, quando Marina ├Ę viva e il trasferimento di Rocco ad Aosta ├Ę ancora lontano. Schiavone sta indagando su una brutta storia di narcotraffico e di morti ammazzati, ma il destino ha in serbo per lui e per Marina un appuntamento terribile, e il luogo ├Ę una maledetta gelateria del quartiere Africano, la data quella del 7/7.
Io_Franco_-Vazquez_Montalban_Manuel Io Franco
Vazquez Montalban Manuel
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

18.00 €      NON DISPONIBILE


un editore di successo, che ha attraversato da cauto oppositore e con astuta prudenza i quarant`anni del regime appena finito, incarica un vecchio amico scrittore di immedesimarsi nel caudillo per scrivere la sua finta autobiografia, come se quest`ultimo in punto di morte "raccontasse la propria vita agli spagnoli": "discolpati davanti alla nazione". marcial pombo, lo scrittore, accetta. al contrario dell`editore, egli e` figlio di un proletario che ha conosciuto la galera da antifranchista e che ha poi vissuto "usando la paura come strumento di sopravvivenza"; e lui stesso, marcial, ha condotto quella "vita da talpa" cui era costretta la spagna dei vinti. quindi esegue il compito con uno stratagemma: francisco franco racconta di se`, dalla nascita fino agli ultimi giorni di vecchietto alquanto confuso nelle mani del cerchio magico di parenti e collaboratori litigiosi, ma lo fa in una specie di intervista. le sue parole cariche della retorica con cui il dittatore costruiva la propria immagine, sono contrappuntate dai brevi interventi dell`oppositore che un po` racconta di se` un po` stringe l`interlocutore con fatti, testimonianze di verita`, documenti di ferocia. e il quadro dinamico e inquietante di una "psicopatologia del potere" che si compone pagina dopo pagina. e in questo e` rappresentato anche il dramma di chi si opponeva, un dramma della solitudine e dell`incomprensione oltre che della repressione.
Morte_Di_Un_Ex_Tappezziere_-Recami_Francesco Morte Di Un Ex Tappezziere
Recami Francesco
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

14.00 €      NON DISPONIBILE


amedeo consonni, il tappezziere pensionato protagonista di avventure rocambolesche e di investigazioni paradossali, e` morto. non di morte naturale, pero`. ma come si e` arrivati a quell`esito fatale? occorre tornare un po` indietro. angela, la professoressa mattioli vicina di casa e matura fidanzata del tappezziere, ufficialmente e` andata a bruxelles dalla figlia, ma e` via anche per certi affari misteriosi. un po` immalinconito, amedeo si trova ad affrontare la solitudine e prende una di quelle sbandate senili per una giovane barista, una bella ragazza dell`est, che sembra in cerca di un padre o non e` insensibile verso chi la tratta con antica cavalleria. consonni si strugge d`amore. intanto la vita della casa di ringhiera procede nella micro malignita` di tutti i giorni: il vecchio de angelis tende le sue trappole al cagnetto che gli lorda la bmw e al suo padrone, l`ex alcolizzato e detossificato claudio subisce le angherie della finta invalida signorina mattei-ferri, donatella e` incalzata da un corteggiatore, i peruviani del secondo piano diffondono chiasso festaiolo. tutto come al solito. questo piccolo teatro della crudele normalita` e` scombussolato dall`irrompere di due intrecci criminosi. la passione trascina consonni in una storia infame di sfruttamento e traffici schiavistici di giovani donne, mentre un cospicuo panetto di droga, nascosto da due spacciatori di via padova, viene scoperto da alcuni inquilini della ringhiera...
Altro Capo Del Filo (l`)
Camilleri Andrea
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

14.00 €      NON DISPONIBILE


"una pagina tira l`altra. eppure la lettura non puo` che scorrere con lentezza. c`e` troppo dolore, c`e` troppa disperazione, nel paesaggio di realta` che si va ad attraversare. il mare e` diventato una enorme fossa comune, il teatro acquatile di una immane tragedia di naufraghi: il quadrante acheronteo di violenze, lo specchio deforme attraversato dai fantasmi di quanti hanno sperato nella salvezza della fuga, sebbene pagata con la spoliazione e con gli abusi, con l`urlo raggelato delle madri e il pianto muto dei bambini che non sanno come decifrare l`orrore che si e` disegnato nei loro occhi. con quanta velocita` e` concesso di leggere la lentezza della sacra rappresentazione dell`esodo di una umanita` straziata, tradita dalla storia e offesa dalle politiche del sospetto e dell`egoismo? a viga`ta, montalbano e` impegnato nella gestione degli sbarchi, nei soccorsi ai migranti, nello smascheramento degli scafisti. ha la collaborazione del commissariato, di vari volontari, e di due traduttori di madrelingua. si prodigano tutti. si sacrificano, tra tenacia e spossatezza. catarella si intenerisce, si infervora, e mette a disposizione delle operazioni caritatevoli la sua innocente quanto fragorosa rusticita`. il lettore procede, compunto, con il passo del pellegrino. e non si accorge che dietro le pagine si sta armando un romanzo perfettamente misterioso. persino montalbano viene colto di sorpresa. l`arrivo felpato del delitto gli da` il soprassalto..." (salvatore silvano nigro)
    © 2020 CARU' s.r.l. PI 01440980124                      home | contatti | condizioni di vendita | privacy | informativa cookie




Questo sito utilizza solo cookies tecnici e cookies analitics propri e di terzi. Per ulteriori informazioni vedi la nostra informativa. Chiudi