il tuo carrello é vuoto
RICERCA [avanzata]
   Username    Password       » Wish List (0)         » Registrati          » Password persa?

 Collane


pagine:
01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
11
12
13
14


Autopompa_Fantasma_(l`)_-Sjowall_Maj_Wahloo_Per Autopompa Fantasma (l`)
Sjowall Maj Wahloo Per
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

12.00 €      NON DISPONIBILE


stoccolma, 1968. alla periferia della citta`, in una vecchia casa in legno a due piani, scoppia un incendio devastante. il poliziotto gunvald larsson, il piu` antipatico della squadra guidata dal commissario martin beck, riesce a salvare eroicamente alcune vite ma non puo` evitare la morte di quattro persone. il poliziotto non si trova li` per caso: e` li` da ore, a sorvegliare le mosse di un piccolo criminale che abita proprio nell`edificio e che e` una delle vittime. tutti gli indizi, soprattutto i rubinetti del gas aperti, lasciano pensare che l`incendio sia scoppiato in seguito a un gesto disperato dell`uomo. ma un piccolissimo dispositivo ad orologeria trovato dalla scientifica quando il caso sta ormai per essere archiviato, dimostra che l`incendio e` doloso e che il criminale e` stato assassinato. le indagini appurano che appena scoppiato l`incendio qualcuno ha avvertito i vigili del fuoco, ma l`autopompa non e` mai arrivata sul posto. perche`?
Amico_Gesuita_(l`)_-Soldati_Mario_Nigro_S._S._(cu Amico Gesuita (l`)
Soldati Mario Nigro S. S. (cu
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

10.00 €      


soldati viaggiava in terza classe, non per fare esperienza o raccogliere materiale, ma per risparmiare. eppure nei grandi scompartimenti pieni d`aria e di luce, dove ogni segreto era impossibile e capitavano mille incontri e mille incidenti, sono nati personaggi e storie di alcuni dei suoi racconti piu` belli. come quelli raccolti ne "l`amico gesuita", l`antico compagno di scuola diventato padre della compagnia di gesu`, che soldati riconosce nello svolazzo della veste, nella letizia contenuta e tranquilla, nella mimica tutta speciale del gesuita contento, che solo chi e` stato in collegio dai preti puo` cogliere. poi gli altri racconti racchiusi in tre quaderni: "quaderno di viaggio" (il poliziotto del sud che lavora a torino, "un uomo anche lui"; il pregiudicato che ritorna a casa dopo una vita di galera...), "quaderno di malato": quattro racconti su medici e medicine che potrebbero essere stati scritti oggi, e "torinesi", narrazioni ambientate nella aristocratica capitale sabauda dove le signore sono felici di parlare ogni tanto in francese e di mangiare la erre. soldati si muove "nello spirito della commedia ma avvistando o sfiorando il tragico".
Divoratori_(i)_-Vivanti_Annie Divoratori (i)
Vivanti Annie
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

14.00 €      NON DISPONIBILE


i divoratori sono i giovani geni destinati a consumare, generazione dopo generazione, chi e` loro piu` vicino e piu` li ama. con questo libro, il suo riconosciuto capolavoro, pubblicato prima in inglese e poi riscritto in italiano nel 1911, annie vivanti, singolare figura di scrittrice e protagonista della vita pubblica letteraria, fortemente di genere, circondata dalla fama e seguita dai pettegolezzi, riconquisto`, dopo un ventennio, il mercato librario italiano, per non lasciarlo piu` fino alla morte. e una saga al femminile di impronta nettamente autobiografica: si succedono figure di figlie, geniali, a loro volta madri, che divorano spiritualmente, sacrificando a se` chi diede loro la vita: nancy, la poetessa, poi la figlia anne-marie, enfant prodige del violino, e infine il figlio di questa nel quale anche la musicista si annulla per produrre nuovo genio. cio` che colpisce di questa scrittrice, e` la suggestiva capacita` di trascinare il lettore in ambienti che nascondono il loro sapiente esotismo, la loro dosata miscela di dramma e commedia avventurosa lievemente inebriante, nel vissuto dell`autobiografia. finzioni e cose viste realmente, difficilmente distinguibili, confuse dal brillante profilo di una donna abilissima a fare di se stessa una narratrice e insieme anche un personaggio: "il" personaggio.
All`ombra_Di_Mio_Padre_Infanzia_Milanese_-Vigevani_Alberto All`ombra Di Mio Padre Infanzia Milanese
Vigevani Alberto
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

10.00 €      


"la memoria, rivale in questo dei sogni, per arricchire luoghi che ci sono cari" scrive in questo libro alberto vigevani. non bisogna credere che sia questa una giustificazione per essersi troppo abbandonato alla fantasia o alla visione in questi itinerari sul filo dei ricordi. al contrario la precisione minuziosa e` la cifra di queste rappresentazioni della milano com`era, subito dopo la prima guerra mondiale, sorprendentemente ancora contigua alla grassa campagna padana, tutta estroversa nelle strade in cui si ricama la rete dei rapporti commerciali e umani, brulicante dell`attivismo di piccoli mestieri artigianali, con i cartelloni pubblicitari capaci ancora di suggestionare fantasie infantili, e soprattutto irrorata dalle vene dei navigli non ancora sotterrati su cui ricadono e pescano le vegetazioni dai muri di cinta delle case patrizie. ma c`e` una seconda cifra: e` la poesia del vissuto personale. sono pellegrinaggi di un bambino, tenuto per mano da suo padre, che passa velocemente come scorrendo davanti a una scena teatrale o a un set cinematografico, e scopre le sorprese, le tentazioni, gli incanti della citta`. sui quali il ritratto del padre, splendente rappresentante di una sicura ed elegante borghesia ebraica degli anni venti del novecento, si sovrappone quasi in un fotomontaggio, un volto in trasparenza sulla cartolina della citta`. un racconto che contrappone la capacita` evocativa di persone e situazioni alla fugacita` di momenti di cui "siamo in pochi a serbare il ricordo".
Scrivano_Ingannamorte_-Laudadio_Francesco Scrivano Ingannamorte
Laudadio Francesco
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

11.00 €      


questo libro "e` un romanzo - scrive andrea camilleri nella prefazione - ma, anche un saggio storico, un poema in prosa, un racconto epico". da leggere "con piena, totale disponibilita` a seguirlo nei suoi percorsi, nel suo libero trascorrere da una storia all`altra, nei suoi sbalzi di tono, abbandonandosi al fluire ora disteso ora tumultuoso di un narrare che pare voler mimare il corso imprevedibile e capriccioso della storia". il narratore, segretario di una camera del lavoro di un paese pugliese che racconta a un giornalista dei suoi avi e di se stesso, porta un antico soprannome: scrivano ingannamorte. e rappresenta una specie di eterno popolano meridionale, lo spirito umanamente perenne della movimentata, a tratti ferina e grottesca, vicenda della lotta di classe nel sud. come un eternauta del ribellismo disperato dei cafoni, va avanti e indietro nel tempo, incarnandosi di volta in volta nel seguace del cardinale ruffo antifrancese e antigiacobino, o nel brigante in lotta contro l`occupante sabaudo amico dei signori, o nel capopopolo delle leghe socialiste contro la prepotenza proprietaria, o nel sindacalista agrario alla di vittorio negli anni del secondo dopoguerra. libero di fluttuare nel tempo, mostra la dimensione picaresca, materialistico-visionaria di una parte importante della storia sociale e civile. scritto di getto nel 1977 fu scoperto dopo la morte di francesco laudadio, che fu giovanissimo responsabile del "lavoro nelle campagne" del pci barese e sceneggiatore e regista cinematografico.
Arte_Del_Dubbio_-Carofiglio_Gianrico Arte Del Dubbio
Carofiglio Gianrico
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

11.00 €      NON DISPONIBILE


anni fa, quando fu pubblicato per la prima volta con un altro titolo, questo libro era diverso da adesso. gianrico carofiglio, allora esclusivamente un magistrato ben lontano dai romanzi che ne hanno fatto uno degli autori piu` amati dal pubblico, l`aveva concepito come un manuale sulla tecnica dell`interrogatorio, su come demolire o rafforzare una testimonianza nel dibattimento penale. ma siccome il testo era tutto costruito su casi concreti, su verbali di veri interrogatori, ebbe una cerchia di lettori piu` vasta di quella degli specialisti. evidentemente molti, nell`arte controllata di insinuare il dubbio fra i fatti, avevano avvertito l`umorismo, ossia il lavoro del contrario. in breve, lo spirito della letteratura, in una raccolta di racconti veristici venati di giallo: pezzi di vita, storie tragiche e comiche di esseri umani presi in avventure e peripezie, di prede e predatori, furbi e poveracci sul palcoscenico del processo che diventa teatro di vita. da tutto questo lo stimolo a ripubblicarlo oggi liberato dalle parti piu` tecniche, per tornare cio` che era veramente: una raccolta di racconti giudiziari.
Chi_E`_Il_Mio_Prossimo_-Sofri_Adriano Chi E` Il Mio Prossimo
Sofri Adriano
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

12.00 €      


il volume contiene tre parti, fra loro collegate dalla stessa domanda sullo stato del mondo - piu` esattamente: sulla fine del mondo - e sulla combinazione fra memoria e smemoratezza. un capitolo si chiede che cosa sia davvero quella "eterogenesi dei fini" che, nonostante l`astrusita`, e` diventata cosi` ricorrente nella pubblica conversazione. e che conseguenze abbia l`idea che i risultati delle azioni umane non corrispondono, e spesso tradiscono e rovesciano, gli scopi da cui sono partite, sul modo di pensare alla politica, e di praticarla. un capitolo si interroga sull`ottimismo, dunque sul pessimismo. sull`effetto che la lontananza e la vicinanza, e la grandezza e la piccolezza, esercitano sulla compassione per le sciagure umane. un ultimo capitolo ripubblica la "lettera a un aspirante terrorista" (maggio 2007) ed esamina i commenti turbolenti che ha suscitato, raccontando una serie sorprendente di precedenti, e mostrando i capricci della memoria pubblica e privata.
Coco_Chanel_-Vilmorin_Louise_De;_Mauri├Ęs_P. Coco Chanel
Vilmorin Louise De; Mauri├Ęs P.
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

9.00 €      NON DISPONIBILE


louise de vilmorin conobbe coco chanel a venezia nel 1947. ne nacque un`amicizia e l`idea di scrivere, insieme, una biografia della stilista. il progetto naufrago` cosi` come l`amicizia tra le due donne; rimasero pero` gli appunti di quelle conversazioni di cui questo libro e` il frutto. si tratta in realta` di una biografia con molte omissioni e qualche invenzione, interessante soprattutto perche` rivela in che modo chanel volesse essere vista e giudicata, in particolare per quanto riguarda la fase iniziale della sua esistenza. ma in queste memorie si ritrovano alcuni dei temi abituali di louise de vilmorin: l`ossessione del denaro in quanto strumento essenziale per la liberta`; la volonta` di indipendenza della donna dall`uomo; l`intreccio fra astuzia e seduzione. gabrielle (poi a tutti nota come coco) chanel era nata nel 1883. nel 1895, dopo la morte della madre, la bambina venne abbandonata dal padre e trascorse dieci anni in un orfanotrofio. "ero vanitosa. ma avevo diritto a due soli vestiti l`anno, uno per tutta la settimana e uno per la domenica. due vestiti. forse per questo in seguito ne ho fatti tanti, tutti ideati da me?". poi il convitto dalla suore dove impara a cucire. infine l`incontro con la ricca societa` di dauville e l`inizio di una autentica passione, quella per la sartoria e i cappelli. ad appena vent`anni coco chanel fonda una casa di moda. "non fu la creazione di un`artista come si e` soliti sostenere, ne` quella di una donna d`affari, ma l`opera di un essere che cercava solo la liberta`".
Maruzza_Musumeci_-Camilleri_Andrea Maruzza Musumeci
Camilleri Andrea
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

10.00 €      NON DISPONIBILE


la storia comincia a viga`ta nel gennaio del 1890. gnazio ritorna dall`america dopo 25 anni di assenza. ci era andato a lavorare giovane perche` in paese era rimasto solo. sapeva solo "arrimunnari "gli alberi, ma alla perfezione tanto da essere assunto a new york come giardiniere. poi, una brutta caduta da un pino, i soldi dell`assicurazione e il ritorno a viga`ta con un piccolo gruzzolo, sufficiente a comprare un pezzo di terra. se ne era innamorato subito gnazio, perche` al centro di quella terra, stretta tra ciclo e mare, troneggiava un ulivo secolare, la gente diceva che aveva piu` di mille anni. la terra era rinata con le sue amorevoli cure, rivoltata e bagnata, popolata di animali, abbellita da una costruzione tirata su pietra su pietra e ora a 45 anni gnazio era desideroso di farsi una famiglia. e l`esperta di erbe e guarigioni, la vecchia fina, a trovargli una moglie, maruzza musumeci, bella come il sole. chi sa perche` quella ragazza non aveva mai trovato marito. forse per certe sue stramberie? le nozze, poi i figli. la famiglia di gnazio e maruzza cresce, prima nasce cola, poi resina, dalla voce ammaliante, poi calorio e ciccina, e cresce anche la casa... una favola in cui si intrecciano mito e storia, ma anche arte, architettura, astrologia. una fantasia sconfinata imbrigliata nel racconto di una vita vissuta intensamente.
Canto_Dell`orco_(il)_-Bordon_Furio Canto Dell`orco (il)
Bordon Furio
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

13.00 €      NON DISPONIBILE


1970. luca simoni promette un grande avvenire di giornalista. cronista di nera tiene la citta` in palmo di mano ed e` capace di arrivare sul luogo del reato anche prima della polizia. pero`, benche` abbia solo ventisette anni, inizia a insinuarglisi dentro una depressione, un disgusto, un mal de vivre che si presenta con la sensazione, ogni volta, di un che di essenziale che gli sfugge. e a questo punto della sua vita che, una notte, incontra un personaggio indecifrabile: martino mozzati, noto anche come "il boia di cavalla". arruolato in un reparto di ss italiane tra il `43 e il `45, ha sulla coscienza la morte di cinquanta persone durante una repressione antipartigiana e per questo crimine e` stato condannato e poi amnistiato. negli anni successivi ha vissuto nell`ombra, quasi nascondendosi al marchio infamante della sua colpa. adesso lo si accusa di un nuovo sconvolgente delitto e lui, che ha deciso di darsi alla latitanza, vuole rendere pubblica la sua versione dei fatti e anche la storia della propria vita. a questo scopo ha scelto luca simoni. per il giornalista e` un`occasione da non perdere, e non tanto per il vantaggio professionale di un`esclusiva clamorosa, quanto per afferrare, una volta, un lembo di quella verita` umana che ormai gli sembra sempre una materia sempre impenetrabile e sfuggente. comincia cosi il viaggio nella vita carogna di un mastodonte violento, divoratore di energia propria e altrui, un anarchico nero amorale, capace di feroce crudelta` e delicata tenerezza.
Notte_Dei_Due_Silenzi_(la)_-Cappuccio_Ruggero Notte Dei Due Silenzi (la)
Cappuccio Ruggero
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

10.00 €      


negli anni cruciali del regno delle due sicilie, tra napoli, palermo e amalfi, una storia d`amore, di sostituzioni e di identita`, una giovane donna scomparsa e il suo doppio che ritorna misteriosamente a intrigare amanti e scienziati di malie e di passioni. la nobile fanciulla chiara ama il giovane alessandro, dell`illustre famiglia degli altomare. dopo estati trascorse a intrecciare giochi d`amore i due si sposano, ma chiara presto e` uccisa dal vaiolo. a sconvolgere la rassegnazione di chi la pianse e l`isolamento in cui s`e` chiuso il suo sposo, compare una donna che alcuni riconoscono come chiara. ma chi sia veramente non e` dato sapere. questa incertezza compenetra i destini incrociati e gli interessi contrastanti dei personaggi. la vicenda si snoda su piu` registri: c`e` la testimonianza oggettiva e piana di un narratore. ma accanto a questa, il diario e le lettere tra il giovane altomare e un singolare scienziato francese trasformano uomini, cose e avvenimenti in perturbanti fantasmi della mente. ruggero cappuccio e` scrittore e regista per il teatro e il cinema, e da questo trae una personalissima maniera di immaginare l`intreccio e la sapienza nel far risuonare le sue molte voci come su un vasto palcoscenico.
Casetta_Ad_Allington_-Trollope_Anthony Casetta Ad Allington
Trollope Anthony
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

16.50 €      NON DISPONIBILE


senza la sferza sociale del grande dickens e senza gli angolini di moralistica ironia di william thackeray, anthony trollope e` il terzo rappresentante letterario dell`eta` vittoriana. anzi, a seguire il decano degli anglisti mario praz "il piu` tipico rappresentante del romanzo vittoriano", proprio perche` ritrae dal vero, in modo meno vistoso, ma piu` sottile e aderente, la realta` sociale dell`epoca sua: "ed e` sorprendente quanto poco ingiallite siano le sue fotografie". cosi` i suoi romanzi, molti e pieni di pagine, non hanno mai un lieto fine, ma neppure una fine tragica; non figurano in essi eroi ed eroine, nessuno e` troppo cattivo o troppo buono, troppo onesto o troppo capace di intrighi; niente e` mai definitivo; il plot dominante di ogni romanzo rischia di cedere al fluire di un numero enorme di sottostorie e sottoplot, personaggi di passaggio si accampano in una vicenda che trascina a lungo il lettore seducendolo quasi contro la volonta` dell`autore, come la vita vera; e tutto si muove in un ambiente abbastanza quieto da favorire soprattutto la mediocrita`. ed e` per questo amore antiromanzesco della mediocrita` che, se i romantici contemporanei non l`apprezzarono, la critica in seguito ha rivalutato la presenza e l`importanza di trollope, la vivacissima e inconsapevole modernita`. questo romanzo e` il quinto dei sei romanzi della serie delle cronache del barset, l`immaginaria contea dove si svolge uno dei cicli dello scrittore, ed e` quello dedicato alle frustrazioni amorose.
Salto_Degli_Orlandi_(il)_-Santagata_Marco Salto Degli Orlandi (il)
Santagata Marco
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

10.00 €      


tre racconti che hanno tutti il carattere di rivisitazioni letterarie. nel primo santagata immagina che i due orlandi, stufi di restare immobilizzati nelle vite che ariosto - ne "l`orlando furioso" - e bojardo - ne "l`orlando innamorato" - hanno loro assegnato, decidano un giorno di uscir fuori dai rispettivi libri. nel secondo appaiono personaggi di tutte le letterature che vorrebbero maggior liberta` e soprattutto la facolta` di muoversi a loro piacere da un testo all`altro. ma non riusciranno a trovare un accordo e a darsi una legge. l`ultimo racconta di francesco petrarca, della sua inquietante personalita` divisa tra il desiderio di una vita raccolta e solitaria, dedita agli studi e alla riflessione, e l`ambizione mondana, la sete di gloria, l`ansia di sempre nuove esperienze, le passioni carnali.
Ultimo_Veliero_(l`)_-Venturi_Marcello Ultimo Veliero (l`)
Venturi Marcello
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

10.00 €      


bernardo maestrelli, comandante di velieri, e` costretto a ormeggiare il suo "eliseo": ne` lui ne` la sua barca hanno piu` l`eta` per andare per mare. sceso a terra la sua casa diventa l`ospizio del paese, nato proprio per accogliere i vecchi marinai. li` trascorre le sue giornate, sempre uguali, fra l`orto e il molo, d`estate costretto dalle suore a chiedere l`elemosina tra i villeggianti, d`inverno a scrutare il mare. ma un giorno sulla linea dell`orizzonte appare un`ombra, la vela di un bastimento. quella sagoma in mezzo al mare accende la curiosita` e poi la speranza del capitano maestrelli e degli altri uomini di mare dell`ospizio. il veliero giunge al porticciolo; ha compiuto il suo ultimo viaggio ed e` destinato alla rottamazione. ma la ciurma dell`ospizio, capitanata da maestrelli, ogni sera di nascosto sale a bordo: l`imbarcazione viene rimessa in sesto: ripulita, verniciata, sostituite le vele strappate, riparato l`albero maestro. si`, e` vecchio quel veliero, ma puo` ancora prendere il mare. radunati i suoi uomini, una notte di vento propizio il capitano abbandona l`ospizio e mollati gli ormeggi prende il largo, verso un destino che finalmente gli appartiene.
Impronta_Del_Gatto_(l`)_-De_Angelis_Augusto Impronta Del Gatto (l`)
De Angelis Augusto
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

12.00 €      NON DISPONIBILE


a leggere augusto de angelis e la sua saga del commissario de vincenzi della mobile di milano, si incontra subito il piacere di un buon giallo, di articolato costrutto, dai vivi personaggi e dalle scenografie esoticamente tardo de`co. ma c`e` anche un interessante contorno storico che rende piu` complesso il processo dell`immedesimazione. augusto de angelis scriveva nel ventennio fascista, inaugurando in italia un genere letterario, il giallo, che il regime vedeva come fumo negli occhi. per cui i suoi polizieschi sono una testimonianza, dei rapporti tra il fascismo e la cultura, tra occhiuto controllo e margini di liberta`. innanzitutto l`ambiguo rapporto con la cultura di massa: pur avendo in sospetto il fascismo il genere giallo, con de angelis, scrittore benaccetto, nasceva l`autentico giallo italiano, non piu` la scialba ripetizione dei soliti investigatori importati da francia, america o gran bretagna, a dimostrazione che con la cultura di massa, promossa e ampiamente sfruttata dal potere, era d`obbligo accogliere anche i frutti meno digeribili. nondimeno, il minculpop esigeva le sue regole: solo delitti in ambienti esotici e viziosi; solo delinquenti stranieri e con lo stigma di qualche depravazione; solo lieto fine. l`autore le rispettava, ma senza rinunciare a far trasparire una sua distanza, un suo afascismo: nel carattere scettico, privo di protervia e di entusiasmo, antieroico, malinconico, di gusti umanistici e atteggiamenti tolleranti del commissario da lui creato.
Tutti_Dicono_Germania_Germania_-Vilardo_Stefano Tutti Dicono Germania Germania
Vilardo Stefano
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Formato: libri   

9.00 €      


un`epopea, se non l`unica del popolo italiano certo la piu` travolgente di vite individuali e destini di comunita`, e` stata l`emigrazione di milioni di lavoratori; mai celebrata a livello ufficiale e nemmeno dalla cultura di popolo o di massa, e che rischia oggi la completa rimozione dal sentimento comune a causa della trasformazione dell`italia da terra di bastimenti che partivano a meta di immigrati stranieri. percio` raramente si trovano, nella storia della letteratura italiana, esempi di storie di emigranti. uno di questi pochi, il poema triste di vilardo che agli inizi degli anni settanta, dalle colline della sua delia nel cuore della sicilia, trasformava in canto corale tante storie di piccoli comuni eroi. una spoon river siciliana di cui leonardo sciascia scriveva nella prima edizione per l`editore garzanti: "vilardo e` nato a delia, in provincia di caltanissetta, e a delia e` vissuto per tanti anni, insegnando nelle scuole elementari. poeta, per cosi` dire, in proprio (un paio di volumetti pubblicati in edizione limitata: poesie di idillio, poesie d`amore), ad un certo punto si e` dato a raccogliere e ricreare queste storie (alcune ne ha pubblicate sul numero 15, luglio-settembre 1969, di "nuovi argomenti"). e non e` stata un`operazione facile. per quanto, leggendole, non sembri, la mediazione del poeta c`e` stata. e che non sembri, e` il maggior merito di questo libretto".
    © 2020 CARU' s.r.l. PI 01440980124                      home | contatti | condizioni di vendita | privacy | informativa cookie




Questo sito utilizza solo cookies tecnici e cookies analitics propri e di terzi. Per ulteriori informazioni vedi la nostra informativa. Chiudi